Incontri

Non riesco a pensare a riflettere in uno stato di quiete. Mi occorrono, invece, confusione, movimento e rumore intorno a me. In quei frangenti vengo attratta da una moltitudine sparsa di particolari; i sensi si attivano l’uno dopo l’altro e la mente inizia a risvegliarsi. Perciò ho la netta sensazione di riuscire a cogliere, forse anche a comprendere, una buona parte di realtà. Mi sembra, inoltre, di intuire le sensazioni altrui. Ad esempio la ragazza che ascolta la musica con le cuffiette ed ammira, in maniera esasperata, la sua silhouette specchiandosi in una vetrina, nasconde inaspettatamente un animo insicuro e sensibile. Me ne accorgo dal lieve fremito che le percorre il labbro inferiore ogni qual volta uno sguardo la sfiora appena. Non sopporta di essere scontrata e il contatto fisico, seppur involontario, la turba. Quella flebile e tenue barriera che la separa dal resto del mondo è un guscio di suoni che la avviluppa e la conforta regalandole sogni a buon mercato. Fugge via, ma senza perdersi di vista. É la musica stessa che la protegge e pone distanza tra lei e le sue paure: le fa tacere fino a quando non resterà che il silenzio.

Continue reading “Incontri”

Annunci

Postura dell’eloquio

Luca e Chiara esprimono, attraverso il loro modo di agire, parlare e vestirsi, molto di più di ciò che credono. Quello che si esteriorizza, non solo a voce ma anche attraverso la scelta del look, comunica la vera essenza di ognuno. È inutile nascondersi dietro un bell’abito elegante, anonimo, qualunque; inutile pensare di tacere, perché il corpo, gli sguardi sono eloquenti e convincenti come perfetti oratori. Luca e Chiara non sanno che ciò che cercano di nascondere è, invece, quello che mostrano.

Attraverso la comunicazione, non si ha solo una trasmissione di un contenuto, ma si stabilisce anche la qualità delle relazioni che si andranno ad instaurare. Ciò che permette alla comunicazione di esprimere sentimenti non è solamente il contenuto del messaggio, ma anche la serie di comportamenti che prendono il nome di comunicazione non verbale, ovvero, qualsiasi trasmissione d’informazione che non passa attraverso il canale della parola. I movimenti del corpo, del volto e delle mani, la disposizione che i corpi assumono nello spazio, le tonalità timbriche e ritmiche della voce trasmettono un’infinità di messaggi.

Il comportamento non verbale si può principalmente dividere in:

Continue reading “Postura dell’eloquio”